La biblioteca filosofica raccoglie delle schede di lettura, ovvero delle ricostruzioni sintetiche di quelle importanti opere del passato e del presente che il Giornale Critico di Storia delle Idee considera importanti, vuoi per la formazione dei propri punti di riferimento culturali nel quadro generale del pensiero filosofico, vuoi per le tematiche di volta in volta affrontate.
In ogni numero della rivista se ne aggiungeranno sempre di nuove, fino a formare, appunto, lo scaffale di una biblioteca.

Elias Canetti, Massa e potere
di Valentina Sperotto